Perche i risultati della dermopigmentazione sono così diversi da persona a persona?

Ci sono un’infinità di aspetti che devono essere compresi da chi sceglie il permanent make-up, ma anche un sacco di importanti conoscenze che noi operatori dobbiamo imparare, alle volte scoprire.

Queste tecniche di trucco semipermanente più o meno recenti passano come fantastiche e immediate soluzioni dai risultati strabilianti su chiunque decida di sottoporvisi. Scopriamo che non è così semplice. Dal momento che il pigmento utilizzato è BIORIASSORBIBILE è già chiaro che per definizione questo, una volta innestato, interagirà in modo variabile con i personali aspetti fisiologici della pelle, diversi, diversissimi in ogni persona.
Si suppone che con pelle grassa di ottenga un risultato meno nitido, con pelli giovani risultati meno duraturi, con l’assunzione di farmaci un ingrigimento del colore, con integratori un viraggio di tonalità. Perché alcune persone sviluppano macchie sul viso e altre no? Perché alcuni hanno l’acne? Perché io ho i pori dilatati e lei la pelle secca? Perché questa quantità di peluria? Perché mangia schifezze e non ingrassa? Perché mi abbronzo facilmente? Studio in continuazione per rispondere alle mie stesse domande.

Perché con lo stesso colore, stesso dermografo e stessa tecnica ad una persona rimane un pelo perfettamente nitido e ad un’altra resta una leggera sfumatura? Continua lo studio di Dermint, a breve a Roma per una formazione con una professionista altamente competente, in cui si sceglie di concentrarsi sulla conoscenza scientifica. 

#pmu#eyeliner#infraliner#infraciliare#eyebrows#tattoo#tatuaggioestetico#minimaltattoo#lips#contornolabbra#micropigmentazione#nardò#lecce#permanentmakeup#natural#eyes#disegnopreparatorio#consulenzagratuita#camouflage#correzione#puglia

A disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento,

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *